Home

FONDO BANCHE ACCESSO ANCHE A CHI HA TRANSATO

IN ARRIVO IL DECRETO SALVA AZIONISTI

SARA’ POSSIBILE ACCEDERE AL FOBNDO ANCHE CHI HA TRANSATO

 

A seguito dell’incontro avuto il 30 U.S.  con il Prof. BETTIOL di Padova, noto giurista patavino, e alcune delle associazioni UNITE PER IL FONDO, sono state delineate le possibilità da parte degli azionisti truffati a poter accedere al fondo  ormai in dirittura d'arrivo con il decreto attuativo rivolto alle vittime di reati finanziari previsto dalla legge di bilancio.

 Il testo è stato messo a punto dal Ministero delle Finanze ed è ormai pronto per l’approvazione previo il parere del Consiglio di Stato, che potrebbe arrivare nel giro di una settimana.

Se non vi saranno modifiche dell’ultima ora anche gli azionisti che avevano transato con le banche potranno accedere al fondo purchè si dimostri averne titolo e aver subito un ingiusto danno.

Ad esempio per una richiesta di vendita inevasa o scavalcata, o per essersi trovati ad acquistare azioni in forza di una violazione delle regole Mifid.

 Sarà sempre l’Anac ad avviare l’arbitrato con cui valuterà il danno effettivo subìto e quantificherà il rimborso. Non ci saranno tetti d’ingresso di reddito o di patrimonio, diventerà invece rilevante il criterio cronologico di presentazione. L’Anac se non con diversa impostazione, giudicherà le richieste per ordine di arrivo.

Questa Associazione fisserà un nuovo incontro con gli azionisti a Cassola che hanno transato fissato per la settimana prossima presso la sede regionale di questa UNC veneto a San Zeno di Cassola

 

Pagina 1 di 11