Home

VIAGGIO STUDIO IN FUMO

UNA DOZZINA FAMIGLIE PAGANO IL VIAGGIO STUDIO PER IL FIGLIO E LA SOCIETA' NON ADEMPIE 

SOLDI RESTITUITI GRAZIE ALL'UNIONE NAZIONALE CONSUMATORI DEL VENETO E DELLA NOTA TRASMISSIONE STRISCIA LA NOTIZIA 

 

SI è conclusa oggi l'odissea di una decina di famiglie di Pedavena nel Bellunese cui figli frequentano la locale scuola media,   dopo aver acquistato un viaggio studio organizzato dalla Scuola per Londra in Inghilterra pagando somme tra i 1.270 / 1.400 euro ciascuno.

i fatti risalgono a maggio dello scorso anno quando 15 famiglie dopo aver accettato di pagare alla società UK ENGLISH SRL di Roma, veniva loro promesso il soggiorno studio per i propri figli, con partenza 15 luglio, viaggio che con scuse e pretesti vari non veniva mai organizzato.  Compresa la grave inadempienza commessa ai loro danni, i genitori, dopo essersi  rivolte all'Unione Nazionale Consumatori del Veneto con sede a Cassola nel Bassanese, e dopo che questa aveva segnalato la questione anche alla Nota trasmissione televisiva STRISCIA LA notizia, servizio in onda IL 19 marzo, veniva finalmente risolta con la restituzione di quanto pagato.

Il Presidente dell'UNC Antonio Tognoni,  ex sottufficiale della Finanza in pensione e ora responsabile Regionale dell'Associazione, dopo aver messo in mora la società e tutte le proprie risorse e le attività antitruffa, è risucito a riportare a casa il denaro che con tanto sacrificio le famiglie avevano sborsato per i loro figli.  Dopo questa ennesima esperienza il consiglio che viene dato e di accertarsi sempre prima di pagare la serietà di chi offre viaggi e vacanze.

Il consiglio è di rivolgersi sempre ad agenzie autorizzate e conosciute nel territorio per evitare sgradite sorprese. 

link video striscia  http://www.striscialanotizia.mediaset.it/video/vacanza-studio-fantasma_25157.shtml