Home

ETRA GRADIMENTO CONSUMATORI

 

COMUNICATO

CONSULTAZIONE TRA I CONSUMATORI UNC VENETO

ETRA RISULTATO IL PEGGIOR GESTORE DI ACQUA E RIFIUTI

 

 

La consultazione tra gli iscritti dell’UNC Veneto su i servizi di acqua e rifiuti ETRA è risultata la peggiore tra tutti i gestori in termini costi e trasparenza . Tra i circa 10.000 iscritti dell’UNC, l’iva sui rifiuti e  i pretesti per non restituirla è risultata la motivazione principale che ha reso l’immagine negativa di ETRA  quale scelta impopolare la meno vicina agli utenti.

 

 La mancanza dei protocolli di conciliazione sull’acqua sono la seconda motivazione di popolarità negativa del gestore tra i consumatori. La scellerata politica di non dialogare con nessuno ma soprattutto di farsi pagare l’acqua anche in presenza di condizioni di perdite occulte involontarie risulta tra le condizioni più negative tra le famiglie venete.

 

Le perdite occulte scoperte solo all’arrivo delle fatture di consumo in certi casi risultano drammatiche per le famiglie in quanto ETRA notifica migliaia di euro anche quando l’utente è un pensionato o altro soggetto debole intervenendo anche con la sospensione dell’utenza.

 

ETRA e i Comuni che la gestiscono dimenticano forse che l’acqua è un bene di tutti e un patrimonio indispensabile per la vita, e non può divenire un bene di lusso proporzionato al prezzo di una cassetta di birra.

 

Sui rifiuti è in preparazione un ricorso al Tribunale di Venezia come Class action " e all'ANTITRUST" per obbligare ETRA a restituire l'IVA indebitamente trattenuta.